Pagamenti delle rate dei mutui contratti da Regioni e Province

Una parte delle risorse assegnate dal bilancio dello Stato al Dipartimento della Protezione civile sono destinate al pagamento degli oneri connessi all'ammortamento delle rate dei mutui contratti dalle Regioni per finanziare interventi di ricostruzione e riparazione dei danni provocati da importanti calamità naturali e per l’organizzazione dei “grandi eventi”. In questa sezione è pubblicato il quadro complessivo dei contratti attivi.

La pubblicazione di questi dati è disposta dal decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 che prevede all'articolo 26 l'obbligo per le pubbliche amministrazioni di pubblicare gli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati.

L'elenco delle posizioni di mutuo gestite dal Dipartimento fino al 31 dicembre 2014 è disponibile nel file excel in allegato.

In attuazione dell’art. 5 comma 5-septies della legge 225/1992 e successive modifiche con DPCM 28 ottobre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 16 del 21 gennaio 2015, si è previsto che dal 1 gennaio 2015 al pagamento degli oneri di ammortamento dei mutui attivati sulla base di specifiche disposizioni normative a seguito di calamità naturali - precedentemente in carico al Dipartimento della protezione civile - provveda il Ministero dell’economia.

Nella tabella di seguito e in allegato sono riportate le posizioni di mutuo rimaste in carico alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della protezione civile per le quali vengono riportati i dati richiesti dal decreto legislativo 33/2013: il nome del soggetto beneficiario, i dati fiscali, l’importo lordo, la norma a base dell’attribuzione e l’ufficio del Dipartimento che ha erogato il contributo. Non sono invece indicate le modalità seguite per l’individuazione del beneficiario, perché il beneficiario è stabilito dalla stessa disposizione di legge che autorizza l’attivazione del mutuo.

Prospetto aggiornato il 20 marzo 2015

 

Denominazione impresa o ente o altro soggetto beneficiarioDati fiscali (se impresa o ente)Regione autorizzata a contrarre il mutuoRiferimenti normativi - O.P.C.M. e/o D.L. e L. Riferimenti contratto Importo netto ricavoDurata Importo rata ammortamento in ragione di annoUfficio e RUP

   NumeroDataNumeroData dall'annoall'anno  

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO00644160582ABRUZZO29627/12/200667409/11/200742.502.458,91200720224.000.000,00Amministazione e Bilancio

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO00644160582LAZIO 29627/12/200668021/12/200731.731.627,32200720223.000.000,00Amministazione e Bilancio

 INTESA SANPAOLO S.P.A.00799960158LOMBARDIA 353425/07/2006 67118/10/200721.106.138,55200720202.000.000,00Amministazione e Bilancio

INTESA SANPAOLO S.P.A.00799960158ABRUZZO 24424/12/2007 2968 23/03/20107.243.404,0720102022700.000,00Amministazione e Bilancio

INTESA SANPAOLO S.P.A.00799960158LAZIO 24424/12/2007 158713/06/20113.867.411,18  20112021376.461,52Amministazione e Bilancio

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A.80199230584ITALIA 13213/05/1999 4386884 0017/07/200188.868.310,72201120354.899.183,26Amministazione e Bilancio

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A.80199230584ITALIA13213/05/19994386884 0017/07/200122.800.000,00201120351.259.817,72Amministazione e Bilancio

 

 

table { width: 80%; border: 1px solid #CCC; font-family: Arial, Helvetica, sans-serif; font-size: 10px; } table td { width: 9.5%; padding: 4px; margin: 3px; border: 1px solid #ccc; } table th { background-color: #E9EBF2; color: #000000; font-weight: bold; }