Bandi di gara e contratti

Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse per il servizio di noleggio di unità navali battenti bandiera italiana e/o comunitaria funzionale all’assistenza e sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare o giunti sul territorio nazionale a seguito di sbarchi autonomi nell’ambito dell’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili

26 luglio 2020
SEZIONE 1: DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ
 
In esito a quanto previsto dal Decreto del Capo Dipartimento della protezione civile n. 1287 del 12 aprile 2020, nonché sulla base della determina a contrarre n.7872 adottata in data 26 luglio 2020 dal soggetto attuatore, Capo del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’interno, si deve procedere ad individuare una unità navale, battente bandiera italiana e/o comunitaria, idonea a fornire il servizio in rubrica prima dello sbarco dei migranti nei POS indicati dalle Amministrazioni competenti. A tal fine l’unità navale, regolarmente armata ed equipaggiata, conforme alle prescrizioni sanitarie indicate dal Ministero della Salute per la conversione di M/n passeggeri in Sistema di Isolamento Protetto, deve possedere i requisiti minimi indicati nell’Allegato tecnico.
Nella manifestazione di interesse dovranno essere dichiarati i seguenti elementi:
- nome, GT/TSL, No. IMO e bandiera della nave (italiane e/o comunitaria);
- generalità dell’armatore;
- regolare possesso dei seguenti certificati in corso di validità:
  • Passenger Ship Safety Certificate,
  • Load Line,
  • trasporto merci pericolose classi 2 (x imbarco bombole ossigeno), classe 9 (infettanti);
- conoscenza dell’obbligo di adeguare l’unità navale proposta alle prescrizioni USMAF, anche in relazione alle diverse tipologie di merci pericolose imbarcate.
 
SEZIONE 2: PROCEDURA DI AFFIDAMENTO
 
RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
 
Il Responsabile Unico del Procedimento è l’Arch. Mauro Coletta, Direttore Generale presso il MIT - Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, Viale dell’Arte 16, 00144 Roma EUR, indirizzo email: segreteria.dgvptm@mit.gov.it. Il Responsabile del procedimento sarà supportato dalle competenti strutture ministeriali.
 
DURATA DELL’APPALTO
 
La durata dell’appalto è da stabilirsi sino al 31 ottobre 2020, ossia pari al massimo a 92 giorni dalla data di avvio della esecuzione del contratto. Tale durata copre il periodo di quarantena precauzionale in conformità alle disposizioni emergenziali vigenti in materia. Pertanto il termine si ritiene sin d’ora prorogato al completamento della quarantena fiduciaria per coloro che al 31 ottobre 2020 (o altra data, se il suddetto termine fosse prorogato) si trovassero ospiti a bordo della nave in parola. Tale durata può essere ridotta in caso di cessazione dello stato di emergenza oppure, per sopravvenute disposizioni normative che rendano non più obbligatoria la sottoposizione a misure di isolamento fiduciario e di quarantena dei migranti soccorsi in mare ovvero giunti sul territorio nazionale a seguito di sbarchi autonomi. Il rapporto contrattuale quindi sarà risolto di diritto, a fronte del riconoscimento di quanto dovuto all’operatore aggiudicatario di un corrispettivo commisurato alle prestazioni svolte sino a quel momento eseguite.
.
 
COSTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO
 
Il costo per lo svolgimento del servizio, che trova copertura sulle risorse all’uopo stanziate dal Dipartimento  della protezione civile, è costituito da un corrispettivo a corpo massimo pari a € 3.312.000 oltre IVA ed uno a misura massimo pari a € 1.481.200, secondo quanto indicato nell’Allegato tecnico, per un importo massimo stimato complessivo pari ad € 4.793.200,00 oltre IVA. Tale importo, è da intendersi così ripartito:
 
Nave con numero di cabine Importo a Corpo Importo a Misura
285 cabine 30.000,00€/giorno 35,00€/giorno/ospite
da 286 cabine fino a 360 cabine 33.000,00€/giorno 35,00€/giorno/ospite
da 361 cabine fino a 460 cabine 36.000,00€/giorno 35,00€/giorno/ospite
 
 
In deroga all’art. 106 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, qualora in corso di esecuzione le circostanze emergenziali lo richiedano, si provvederà all’aumento o alla diminuzione delle prestazioni anche oltre il quinto dell'importo del contratto.
 
PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
 
La procedura di affidamento del servizio sarà svolta con termini abbreviati consoni al contesto emergenziale, tramite procedura negoziata previa pubblicazione del presente avviso, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa che consenta all’Amministrazione di dotarsi della unità navale che assicuri il maggior numero di cabine al minor prezzo, invitando gli operatori economici che avranno manifestato interesse alla partecipazione ed avvalendosi delle deroghe al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e comunque di ogni altra disposizione normativa tra quelle autorizzate dall’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 630 del 3 febbraio 2020, come integrata dalla successiva ordinanza n. 639 del 25 febbraio 2020.
 
SEZIONE 3: SOGGETTI AMMESSI E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
 
Gli operatori economici eventualmente interessati devono soddisfare, a pena di non ammissione, i requisiti di cui all’Allegato tecnico nonché i seguenti ulteriori requisiti:
a) non devono trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione previste dal d.lgs. n. 50/2016, articolo 80 (motivi di esclusione) e s.m.i.;
b) non devono trovarsi, in ogni caso, in nessuna ipotesi di incapacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione ai sensi della legge e non devono essere incorsi nell’applicazione di sanzioni o misure cautelari che impediscano di contrarre con la Pubblica Amministrazione.
Si anticipa che è fatto obbligo per le navi proposte di raggiungere le coste meridionali della Sicilia entro le 24 ore successive alla sottoscrizione del contratto di noleggio.
 
SEZIONE 4: MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
 
Gli operatori economici interessati ad essere INVITATI a produrre un’offerta devono presentare, entro le ore 12.00 del giorno 29 luglio 2020 [3 giorni dalla pubblicazione], apposita manifestazione di interesse, utilizzando il modello Allegato 1 al presente Avviso, da inviare al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Direzione generale per la vigilanza sulle autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d'acqua interne, al seguente indirizzo PEC:
 
 
specificando che trattasi di: “Servizio di noleggio di una unità navale battente bandiera italiana e/o comunitaria funzionale all’assistenza e sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare o giunti sul territorio nazionale a seguito di sbarchi autonomi nell’ambito dell’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.
La manifestazione di interesse dovrà essere redatta in lingua italiana e sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante o soggetto munito di procura e dovrà essere corredata da copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità.
Nella manifestazione di interesse dovrà essere dichiarato, ai sensi e per gli effetti del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i., il possesso dei requisiti di cui alla Sezione 3.
 
SEZIONE 5: STIPULA DEL CONTRATTO
 
La stipula del contratto e l’esecuzione dello stesso saranno a cura del soggetto attuatore, che si avvarrà del Responsabile del Procedimento dell’esecuzione e del Direttore dell’esecuzione all’uopo nominati ai sensi degli artt. 31 e 101 del Codice dei Contratti Pubblici.
 
SEZIONE 6: ALTRE INFORMAZIONI
 
Il presente avviso:
a) è da intendersi mero procedimento preselettivo, non vincolante per la stazione appaltante, in quanto finalizzato alla raccolta di manifestazioni di interesse di operatori economici;
b) non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo la stazione appaltante che si riserva la facoltà di espletare altre procedure, nonché di interrompere in qualsiasi momento il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa;
c) il trattamento dei dati personali è esercitato in aderenza alle previsioni recate dall’art. 5 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 630 del 3 febbraio 2020.
 
Il presente avviso è pubblicato:
- sul profilo web nella sezione “Amministrazione Trasparente” del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
- sul profilo web del Dipartimento della Protezione Civile;
- sul profilo web della Croce Rossa Italiana;
- Sul profilo web della Società RAM Logistica Infrastrutture e Trasporti S.p.A.
 
 
 
Roma, 26 luglio 2020
 
Il Direttore Generale